Roaming nell'UE e Involontario

Roaming nell'UE e Involontario

gecapo

il 17/06/2017, 19:09

gecapo
Messaggi: 1
Iscritto il: 17/06/2017, 18:12
Stato: offline
Il 15 giugno il giorno dell'entrata in vigore del nuovo sistema di Roaming mi trovavo sull'isola di Samos in Grecia vicinissimo alla Turchia. Ho visto che la vodafone continuava ad addebitarmi i 3 € al giorno per il servizio. Mi sono accorto che durante il giorno il mio smartphone si collegava a volte col sistema telefonico turco. Mi sono attivato ed ho chattato con un operatore vodafone il quale mi confermava l'addebito, io confermavo che mi trovavo in Grecia (paese UE) e non in Turchia (paese non UE) e dichiaravo che non era una mia scelta quello di collegarmi con la rete Turca. Ho capito che sono stato vittima del cosidetto roaming involontario che vodafone a detta dell'operatore non è tenuto a rimborsare! Però nulla vieta alla Vodafone insieme agli altri operatori telefonici di risolvere questo vecchio problema che riguarda chi si trova ad abitare vicino al confine della nazione di appartenenza agganciandosi ai ripetitori della nazione vicina. pagandone le conseguenze !

Re: Roaming nell'UE e Involontario

i4mfa

il 04/07/2017, 14:19

i4mfa
Messaggi: 20
Iscritto il: 28/07/2016, 13:56
Stato: offline
Non voglio tenere le parti di Vodafone, ma non condivido il tuo punto di vista in quanto e' compito dell'utilizzatore di ogni oggetto (automobile, telefono...) utilizzarlo correttamente.
Il telefono prevede di impostare quali operatori utilizzare.
La lista degli operatori esteri a cui Vodafone si appoggi a esiste.
Se imposti il telefono in modo da utilizzare solo gli operatori (greci) con cui Vodafone ha agreement non hai problemi.
Se con l;automobile frani sul ghiaccio hai problemi (e facilmente costosi danni).
Io vedo le cose nello stesso modo: compito di chi vuole utilizzare una cosa utilizzarla con competenza.
Poi TUTTI ci sbagliamo... questo e' ovvio!
Marco

I nostri forum

Statistiche della Community